Mater strangosciàs alla Pietà Rondanini dal 21/07 a 24/10 2021

Mater strangosciàs alla Pietà Rondanini dal 21/07 a 24/10 2021

Mater strangosciàs è l’ultimo monologo dei Tre lai (1994), trittico in cui Giovanni Testori ha riunito tre personaggi femminili dell’antichità di fronte al mistero del dolore e della morte: Cleopatra (Cleopatràs), Erodiade (Erodiàs) e la Madonna.
Portato in scena per la prima volta nel 1998 da Sandro Lombardi, con la regia di Federico Tiezzi, Mater stranogosciàs viene oggi riallestito dalla Compagnia Lombardi-Tiezzi in forma di video nel Museo Pietà Rondanini |Michelangelo del Castello Sforzesco, proponendo ai visitatori della mostra una nuova incursione in quel dialetto dell’anima che è la lingua e la drammaturgia di Giovanni Testori.

La mostra, in collaborazione con il Museo del Louvre, è dedicata alla scultura italiana del Rinascimento, da Donatello a Michelangelo (1460-1520 circa) e porta il titolo: Il Corpo e l’anima, da Donatello a Michelangelo. Scultura italiana del Rinascimento .
Il video sarà fruibile in esclusiva al termine del percorso espositivo.

Mater strangosciàs alla Pietà Rondanini
un’opera video di Federico Tiezzi
dai Tre Lai di Giovanni Testori

La madre Sandro Lombardi
Il figlio Corso Pellegrini Strozzi
Giuseppe d’Arimatea Giovanni Agosti
scultura Michelangelo Buonarroti 
Giovanni Frangi ha elaborato pittoricamente il cappotto indossato da Sandro Lombardi

una produzione
Compagnia Lombardi-Tiezzi
Comune di Milano – Cultura – Soprintendenza Castello, Musei Archeologici e Musei Storici
in collaborazione con Associazione Giovanni Testori

Informazioni e biglietti : QUI

Curatori: Marc Bormand (Parigi, Museo del Louvre, conservatore del dipartimento di sculture), Beatrice Paolozzi Strozzi (Firenze, direttrice del Museo del Bargello dal 2001 al 2014), Francesca Tasso (Milano, Conservatore responsabile delle Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco)

da 21.07.2021 24.10.2021
Castello Sforzesco, Corte Ducale, Sale Viscontee