IFIGENIA IN AULIDE

di Euripide
traduzione Giulio Guidorizzi

regia Federico Tiezzi

Agamennone | Sebastiano Lo Monaco
Vecchio | Gianni Salvo
Corifee | Francesca Ciocchetti, Deborah Zuin
Menelao | Francesco Colella
Clitemnestra | Elena Ghiaurov
Ifigenia | Lucia Lavia
Achille | Raffaele Esposito
Araldo | Turi Moricca
Musicista | Giorgio Rizzo
Coro | Accademia d’Arte del Dramma Antico, sezione Scuola di Teatro ”Giusto Monaco”

scena Pier Paolo Bisleri
costumi Giovanna Buzzi
musiche Francesca Della Monica, Ernani Maletta
direttore di scena Marco Albertano

Prima rappresentazione: Siracura, Teatro Greco, 16 maggio 2015

Uno spettacolo con moltissimi riferimenti all’arte visiva contemporanea per un’opera che presenta uno dei testi più interessanti di Euripide: tanti riferimenti ad artisti come Anselm Kiefer, Jannis Kounellis ed Henrik Ibsen. A curare la traduzione dell’opera, Giulio Guidorizzi

‘Sotto certi aspetti – spiega Tiezzi – questo dramma di Euripide anticipa il dramma borghese di fine ‘800. Nella mia testa è come se Euripide fosse in qualche modo un precursore di Ibsen con l’inferno che ogni personaggio vive. Nella tragedia ci sono tante parti di comicità e abbiamo tenuto conto di questi elementi e di come Euripide in alcuni passaggi tratti la situazione con grande ironia. Sono molto soddisfatto della traduzione perché Guidorizzi utilizza un italiano molto dicibile, che sta bene nella bocca degli attori, unendo a una conoscenza filologica anche una grande conoscenza del teatro.’